I giovani fumatori di Cannabis rischiano la Psicosi

cannabis

L’uso di cannabis aumenta direttamente il rischio di psicosi negli adolescenti, suggerisce una nuova ricerca. Un ampio studio prospettico su adolescenti mostra che “l’uso di cannabis è dannoso” per quanto riguarda il rischio di psicosi, lo dice Patricia J. Conrod, PhD, professoressa di psichiatria all’Università di Montreal, in Canada.

Si tratta di una analisi riscontrata positiva in tutto il campione di persone analizzate. Questa scoperta, dice Conrod, significa che tutti i giovani consumatori di cannabis affrontano il rischio di psicosi, non solo quelli con precedenti di schizofrenia, o una predisposizione genetica. “L’intera popolazione che fa uso di cannabis è incline ad avere questo rischio“, ha detto.

Lo studio è stato pubblicato online il 6 giugno nella JAMA Psychiatry. Il Nord America si sta però muovendo verso la legalizzazione della cannabis. In Canada, una legge sulla marijuana dovrebbe essere implementata entro la fine dell’anno. Bisogna però capire se veramente la cannabis influisce sulla psicosi.

RI-CLPM

Ad oggi, le prove relative alla causalità sono limitate. Determinare la causalità è particolarmente importante per proteggere gli adolescenti, un periodo in cui solitamente si inizia l’uso di stupefacenti. Per lo studio, i ricercatori hanno utilizzato modelli RI-CLPM, che Conrod ha descritto come “una strategia analitica molto nuova“.

I RI-CLPM usano un approccio molto esteso per testare le differenze tra persone, e danno dei parametri molto interessanti sul rapporto che intercorre tra cannabis e psicosi.

L’approccio fornisce una prova rigorosa di predominanza causale tra due risultati. “Uno dei problemi nel cercare di valutare una relazione causale tra cannabis e salute mentale è come il problema dell’uovo e della gallina: le persone che sono inclini a problemi di salute mentale sono più attratti dalla cannabis, o è qualcosa che riguarda l’insorgenza di uso di cannabis, ad influenzare l’accelerazione dei sintomi della psicosi? ” dice Conrod.

Lo studio ha incluso 3720 adolescenti che rappresenta il 76% di tutti gli studenti di grado 7 che frequentano 31 scuole secondarie nella grande area di Montreal. Per 4 anni, gli studenti hanno completato un sondaggio annuale basato sul Web in cui hanno fornito un informazioni sull’uso di cannabis nell’ultimo anno e i sintomi di psicosi.

Tali sintomi sono stati valutati con l’Adolescent Psychotic-Like Symptoms Screener; la frequenza dell’uso di cannabis è stata valutata con una scala a sei punti (0 mai, e 5 ogni giorno).

Fonte: Medscape

La Tua opinione è importante per Noi. Lasciaci un commento!

Argomenti correlati: , , , , , ,