INTERVISTA AL DOTTOR MAURO FANELLI

Mauro Fanelli, biologo, analista chimico, nutrizionista e farmacologo, nonché autore di diversi libri (Figli di un granello di sabbia, La terra è salute, Geoterapia etc.) studia da circa trenta anni i minerali e le acque sorgive prelevate dalle adiacenze del lago di Bolsena, il più grande bacino vulcanico d’Europa, ci parla della Geoterapia.

Dottore cos’è la Geoterapia?

La Geotherapy è l’impiego della Terra minerale di metamorfosi vulcanica per fini terapeutici…Parlare di Geoterapia sembra un tentativo inusuale e per molti antiquato di poter intervenire nella prevenzione della salute e nel trattamento delle malattie, trascurando quanto Madre Terra sia capace di perfezionare le funzioni organiche condizionate dai codici genetici in grado di controllarne l’attivazione e le funzioni metaboliche (epigenetica). L’ambiente che ci coccola amorevolmente è capace di regolare i meccanismi fisiologici attivando procedure di stimolo enzimatico (catalisi) e di coinvolgimento immunitario, rendendo parzialmente utile e discutibile quanto sinora concesso e invocato dalla centralità farmacologica, sostenendo esclusivamente terapie effettuate con composti sintetici ed eterologhi (estranei) all’organismo”.

Dottore ci spiega cos’è la zeolite e, soprattutto, come funziona?

La parola Zeolite significa pietra che bolle per la sua caratteristica di liberare vapore acqueo quando sottoposta ad eccessivo riscaldamento. Questa roccia, introdotta nel corpo umano, ha il pregio di cedere ioni minerali indispensabili all’espletamento delle normali funzioni biologiche (calcio, magnesio, sodio e potassio) e di prelevare, in cambio dal circolo ematico, metalli pesanti e tossine presenti nell’organismo (stress, infiammazioni e abuso di farmaci), respirati ed ingeriti con la comune alimentazione e conseguenti a non corrette abitudini igieniche (fumo, caffè, alcol, integratori alimentari, amalgama per i denti, ecc.) da qui il nome attribuitele di Spugna Intelligente”.

Fanelli afferma che: “La Zeolite rappresenta un esempio tangibile ed irriproducibile dell’efficacia del sistema Natura, che nelle sue infinite varietà strutturali, compositive, reattive e combinative, costituisce una proposta unica nel suo genere, intelligentemente realizzata da una mente superiore ( Divina e non umana), capace di soddisfare le più diverse necessità degli organismi viventi per assolvere alle specifiche richieste della materia vivente”.

Ci spiega meglio il potere Alcalinizzante della Zeolite?

La Zeolite agisce con due meccanismi d’azione inerenti le sue note proprietà alcalinizzanti:

– Un effetto tamponante acido che si realizza a livello gastrico e ne permette l’impiego nelle esofagiti da reflusso, oggi tanto “di moda” e conseguenti allo stress sostenuto;

-Una spiccata capacità di regolarizzare il microbiota intestinale, il cui contenuto assume un ruolo sempre più importante nella gestione neuro-fisiologica dell’organismo. Alcalinizzando e rendendo particolarmente basico il contenuto intestinale (pH > 7) consente l’adeguato assorbimento delle componenti alimentari ingerite, unitamente al ruolo svolto dalla bile, e intervenendo sui villi intestinali e di riflesso sul circuito ematico è in grado di asportare i rifiuti acidi presenti (radicali acidi, metalli pesanti, tossine in genere) e di contrastare quelle situazioni di acidosi metabolica responsabili delle più comuni degenerazioni organiche.”

L’uso della Zeolite come integratore alimentare è corretto?

La Zeolite Italiana non può essere commercializzata come integratore alimentare in quanto fuorilegge perché possiede un’attività terapeutica non riconosciuta agli integratori alimentari. Viene pertanto impiegata come dispositivo medico di classe IIa, certificata dall’Istituto Superiore della Sanità che ne garantisce un’efficace quanto duratura azione terapeutica con finalità: detossinante, disintossicante, antiossidante ed immunomodulante. Numerosi protocolli sperimentali realizzati con le più importanti facoltà di medicina universitarie ne garantiscono la straordinaria efficacia, unitamente alla mancanza di effetti collaterali”.

Questo minerale di diagenesi vulcanica, prelevato dalle adiacenze del lago di Bolsena (Viterbo-Italia) si può trovare in commercio in polvere, in compresse o per uso topico.

TRAFILETTO ERRATA CORRIGE LATINA OGGI