Data di pubblicazione : 26/10/17 alle 16:26,

Data ultimo aggiornamento: 19/03/21 alle 17:01


Dichiarazione relativa le fonti scientifiche di riferimento della presente pagina:

Le informazioni medico-scientifiche riportate nel presente articolo sono frutto del bagaglio culturale e dell’esperienza professionale del medico o del professionista sanitario intervistato o autore della medesima pagina. Qualora l’autore non fosse un professionista del settore medico-sanitario le fonti medico scientifiche di riferimento del presente articolo sono riportate in calce.

Gastroenterologo | Abulatorio di Gastroenterologia

Il Gastroenterologo studia il tratto gastrointestinale e gli organi interessati grazie a procedure endoscopiche. La gastroenterologo si occupa le malformazioni e le patologie a carico di:
  • Esofago
  • Stomaco
  • Intestino tenue
  • Colon
  • Retto
  • Fegatoe Vie biliari
  • Pancreas
Il Gastroenterologo, a scopo sia diagnostico o terapeutico, si avvale di molteplici procedure specifiche. gastroenterologia

Ecco le più importanti:

  • Endoscopia Digestiva, ossia esami quali Gastroscopia, Colonscopia, rettoscopia ecc. (ESAMI NON ESEGUIBILI PRESSO IL NOSTRO CENTRO)
  • Esami di laboratorio quali esame del sangue, esame delle urine, esame parassitologico delle feci ed altri
  • Radiografie
  • TAC (ESAME NON ESEGUIBILE PRESSO IL NOSTRO CENTRO)
  • Ecografie

Patologie trattate dalla Gastroenterologia.

Le patologie sono numerose e possono essere particolarmente differenti tra loro. Tra le più note: La Celiachia. E’ un’intolleranza permanente al glutine, sostanza proteica presente in avena, frumento, farro, kamut, orzo, segale, spelta e triticale. Sindrome dell’intestino irritabile E’ una patologia in grande crescita sopratutto negli ultimi anni. Reflusso Il reflusso Gastroesofageo è il passaggio retrogrado di piccole quantità di contenuto gastrico dallo stomaco all’esofago. Stitichezza La stitichezza è un disturbo molto comune, sopratutto nelle donne e nelle persone sopra i 65 anni di età. Emorroidi Sono dilatazioni varicose delle vene emorroidarie del retto e dell’ano. Sono il disturbo più comune dell’ultimo tratto del canale intestinale e si sviluppano più frequentemente con l’aumentare dell’età , l’aumento del peso ponderale , l’eccessivo sforzo per evacuare le feci , la presenza di feci molto dure ,la gravidanza e fattori ereditari. Meteorismo Con il termine meteorismo si indica una condizione clinica che fa riferimento ad uno accumulo di gas, in quantità eccessive, nel tratto digerente. Negli ultimi anni, nell’ambito della gastroenterologia, ha ripreso piede una pratica medica millenaria, caduta in disuso ma dai grandi benefici terapeutici, la Idrocolonterapia. Questa terapia è ormai ritenuta una sorta di panacea per tanti disturbi del tratto intestinale e tanti altri ad esso correlati. comunque ancora non se ne conoscono a pieno tutti i benefici che ne derivano. Nel 2014 è stata dichiarata ufficialmente pratica medica con l’istituzione della Società Italiana di Idrocolonterapia.

Prenota subito il tuo consulto specialistico.

Dott. Antonio Tranquilli

Direttore Sanitario della Medical Pontino S.r.l.

La Tua opinione è importante per Noi. Lasciaci un commento!