PROGESTERONE: L’ORMONE DELL’AMICIZIA

progestosterone

Uno studio dell’Università del Michigan afferma: sentirsi emotivamente vicino ad un amico aumenta i livelli del progesterone, aiutando a migliorare il benessere e ridurre l’ansia e lo stress.

Lo dice la ricercatrice UM Stephanie Brown, autrice principale di un articolo che riporta i risultati dello studio, pubblicato nella rivista Hormones and Behavior.

Ormone sessuale che varia con il ciclo mestruale, il progesterone è presente anche in bassi livelli nelle donne dopo il menopausa, ma anche negli uomini. Ricerche precedenti hanno dimostrato che livelli più elevati di progesterone aumentano il desiderio di legame con gli altri. Solo lo studio attuale dimostra che il legame con gli altri ne aumenta il livello. L’aumento del livello avviene anche quando decidiamo spontaneamente di aiutare gli altri.

“Bisogna ricercare i collegamenti tra meccanismi biologici e il comportamento sociale umano” dice Brown. “Questi collegamenti possono aiutarci a capire perché le persone in relazioni strette sono più felici, più sane e vivono più a lungo”.

Il progesterone è molto più facile da rintracciare rispetto all’ossitocina. È un ormone legato alla fiducia, al legame delle coppie e alla sensibilità materna negli esseri umani, oltre che in altri mammiferi.

L’ossitocina può essere misurata solo attraverso un prelievo spinale invasivo, o attraverso costosi e complessi metodi di risonanza magnetica cerebrale. Esempi sono la tomografia a emissione di positroni. Il progesterone può essere misurato attraverso semplici campioni di saliva e può essere correlato all’ossitocina.

La ricerca

La ricerca ha monitorato 160 studentesse universitarie. È stata esaminata la relazione che c’è tra legami affettivi e i campioni di progesterone rintracciati.

I ricercatori hanno misurato i livelli di progesterone e del cortisolo nella saliva delle donne. Sono state prese a esame informazioni su cicli mestruali, o l’utilizzo di contraccettivi ormonali, o altri farmaci.

Per controllare le variazioni giornaliere dei livelli ormonali, tutte le sessioni si sono svolte tra mezzogiorno e le sette del pomeriggio.

Le donne hanno sperimentato tutto questo con il loro partner.

“Durante la prima fase dello studio, non abbiamo trovato alcuna prova di una relazione tra progesterone e disponibilità di aiuto a proprie spese”, afferma Brown. “Ma una settimana dopo, l’aumento del progesterone portava la persona a dire che avrebbe addirittura rischiato la vita per il proprio partner.”

Secondo Brown, i risultati sono coerenti con una nuova teoria evolutiva dell’altruismo. Questa teoria sostiene che la base ormonale dei legami sociali consente alle persone di eliminare l’interesse personale, quando necessario, al fine di promuovere il benessere di un’altra persona. Ad esempio quando ci si prende cura di bambini, di familiari, o di amici in malattia.

“Molti degli ormoni, coinvolti nella socializzazione e nell’aiuto incondizionato dell’altro, portano a una riduzione dello stress e dell’ansia sia negli umani che negli altri animali. I livelli più elevati di progesterone sono parte della base fisiologica sottostante per questi effetti ”

– Brown

Fonte: Michigan News

Leggi anche: Osteoporosi e Vitamina D , Endocrinologo | Ambulatorio di Endocrinologia