Data di pubblicazione : 26/10/17 alle 10:32,

Data ultimo aggiornamento: 19/03/21 alle 17:16


Dichiarazione relativa le fonti scientifiche di riferimento della presente pagina:

Le informazioni medico-scientifiche riportate nel presente articolo sono frutto del bagaglio culturale e dell’esperienza professionale del medico o del professionista sanitario intervistato o autore della medesima pagina. Qualora l’autore non fosse un professionista del settore medico-sanitario le fonti medico scientifiche di riferimento del presente articolo sono riportate in calce.

Angiologo a Latina | Ambulatorio di Angiologia a Latina

Angiologo, Angiologia L’Angiologo è il medico che studia l’anatomia e le patologie che colpiscono i vasi sanguigni e quelli linfatici. La parola deriva dal greco angios (vaso) e logos (studio)

  • l’aneurisma;
  • l’aterosclerosi;
  • la dissecazione dell’aorta;
  • la trombosi;
  • l’embolia.

I vasi venosi possono essere afflitti da problemi relativi:

  • le vene varicose;
  • l’insufficienza venosa cronica;
  • la trombosi venosa.

SISTEMA-CIRCOLATORIO I vasi linfatici, invece, sono interessati principalmente da casi di linfedema primario o secondario. L’Angiologo, tra le sue varie competenze ha anche quella relativa la modifica dei fattori di rischio nel caso di valori alti di colesterolo e pressione sanguigna. Tutto questo insieme di competenze unitamente allo studio del sistema venoso si chiama flebologia.
Lo specialista con la visita angiologica attraverso l’analisi della qualità e il funzionamento dei vasi sanguigni e linfatici rileva la presenza di indizi della presenza di diverse patologie.

Con l’anamnesi, l’angiologo raccoglie le informazioni necessarie a delineare il quadro clinico del paziente rispetto a malattie familiari, recenti, terapie farmacologiche in corso e stile di vita.Fondamentale ausilio allo specialista Angiologo è dato dall’esame conosciuto come ecocolordoppler.

Questa metodica ha rivoluzionato la diagnostica delle malattie vascolari sia dal punto di vista della diagnosi che da quello del monitoraggio di patologie quali:

  • aneurismi;
  • trombosi venose;
  • insufficienza venosa.

I principali esami prescritti dall’Angiologo sono:

 

  • Ecocolordoppler arterioso arti inferiori
  • Ecocolordoppler venoso arti inferiori
  • Ecocolordoppler arterioso arti superiori
  • Ecocolordoppler venoso arti superiori
  • Ecocolordoppler aorta addominale
  • Ecocolordoppler arterie renali
  • Ecocolordoppler arterie temporali

 

Oltre al controllo nel tempo di alterazioni già diagnosticate, questo tipo di controllo è indicato nella prevenzione delle principali malattie cardiovascolari e quindi è rivolto a soggetti appartenenti alle seguenti categorie:

  • Soggetti fumatori;
  • Soggetti affetti da ipertensione arteriosa;
  • Soggetti affetti da diabete mellito;
  • Soggetti affetti da dislipidemia (ipercolesterolemia, ipertrigliceridemia);
  • Soggetti di età superiore a 50 anni.

L’Angiologia può essere associata alla medicina estetica per essere rivolta principalmente a risolvere gli inestetismi legati alle teleangiectasie (capillari) e alla varicosi (vene varicose).

Dott. Antonio Tranquilli

Direttore Sanitario della Medical Pontino S.r.l.

La Tua opinione è importante per Noi. Lasciaci un commento!